Ci troviamo presso il Centro Oltre l’Estetica

 


Via Vittorio Emanuele,  230

07043 Bonnannaro (SS)
Tel: 333 747 3633


Il massaggio infantile

Oggi parliamo del massaggio infantile, pratica antica presente in molte culture. Essa valorizza l’importanza dello sviluppo della comunicazione sin da piccoli.

Il massaggio è strumento comunicativo semplice e diretto, una magnifica opportunità di crescita e conoscenza sia per il bambino che per i genitori.

Imparare e riuscire a massaggiare il proprio bimbo significa ascoltarlo, proteggerlo, si crea così un dialogo affettivo. Tramite questa pratica si riesce a cogliere l’importanza del legame di attaccamento che apre la via al processo di autonomia del bambino.

La salute dei propri figli comprende sia il benessere fisico che quello emotivo, avere le risorse per aiutarli ad affrontarli e superarli è di fondamentale importanza.

Questa tecni2ca è alla base della comunicazione corporea che si rivela fondamentale nella formazione: il bambino riceve, dal toccare e dall’essere toccato, le informazioni che lo guidano nello sviluppo della sua personalità. Essa può essere intesa come un percorso educativo che promuove la salute fisica e psico-relazionale del neonato.

Il Miami Touch Research Institute ha svolto molte ricerche e riguardo e tutte rivelano come il contatto e la pressione aumentino la produzioni di endorfine.

Ci sono tantissime tipologie di massaggio che possono essere applicate per calmare i piccoli disturbi. Il massaggio all’addome, per esempio, diminuisce l’incidenza di sviluppo delle coliche, aiuta l’evacuazione delle feci tonificando il tratto digestivo. Mentre con la riflessologia plantare si possono trattare le crisi di pianto, i problemi di dentizione, la stitichezza o la diarrea etc. Con delle piccole pressioni sulle manine possiamo per esempio intervenire sull’insonnia o sul mal di testa.1

Dobbiamo sempre ricordare che i bambini sono particolarmente sensibili ai profumi e al tatto. Accompagnare il massaggio con l’utilizzo di un olio essenziale è di grande aiuto, insieme la loro efficacia si moltiplica; il bambino prova un’immediata sensazione di conforto che lo porta e modificare le proprie risposte comportamentali a quella determinata situazione di difficoltà.

Ci tengo a precisare che questa tecnica non vuole sostituirsi al pediatra che deve essere assolutamente contattato quando necessario. Esistono delle situazioni, però, nelle quali le soluzioni naturali possono essere di grande aiuto nella risoluzione dei piccoli disturbi. I genitori conoscono i propri figli meglio di chiunque altro, riescono a percepire subito quali potrebbero essere le cause del loro malessere. Essere a conoscenza di rimedi naturali come il massaggio e con quale olio essenziale accompagnarlo potrebbe sicuramente aiutare a prevenire problemi e a preservare la salute e il benessere del proprio bambino.

Per chi volesse approfondire queste tecniche sono lieta di invitarvi all’incontro, totalmente gratuito, che terrò presso MammaMamma a Sassari il 23 marzo. Questi eventi sono per me molto importanti, confrontarmi con chi ha delle difficoltà fornendoli il mio aiuto è alla base di ciò che mi spinge a svolgere la mia attività. In questa occasione sarò felicissima di poter comunicare e aiutare le mamme e i papà che vogliono proteggere e aiutare i loro bimbi nel momento in cui si troveranno ad affrontare dei momenti difficili come i primi malesseri fisici dovuti alla crescita.

Lascia una risposta